Eurotubi Pressfitting NEWSLETTER
 
Aprile 2014  
   
Impianti Pressfitting Eurotubi: compatibilità chimica con i fluidi veicolati
A cura dell'ufficio Tecnico

Il sistema di raccordi e tubazioni Eurotubi Pressfitting può essere utilizzato per trasportare diverse tipologie di sostanze chimiche. La recente revisione del manuale tecnico ha introdotto alcuni cambiamenti nelle tabelle di compatibilità.

Oltre agli impieghi di più frequente utilizzo come acqua potabile, impianti per il riscaldamento e l'aria compressa, il Pressfitting può essere utilizzato in diverse altre applicazioni.
All'interno del Manuale Tecnico è pubblicata la tabella di compatibilità chimica degli impianti pressfitting Eurotubi. Nell'ottica di offrire un servizio alla propria clientela il più possibile mirato, Eurotubi aggiorna continuamente questa tabella - sia di spontanea iniziativa, che tramite eventuali richieste da parte dei propri distributori.

La tabella naturalmente non comprende tutte le sostanze compatibili con il sistema in quanto, prima di emettere dati sulla compatibilità di qualsiasi elemento, sono effettuate delle analisi per garantirne la completa compatibilità. Eurotubi infatti preferisce vagliare ogni singolo caso con il cliente. In questo modo è possibile ottenere dati di compatibilità maggiormente accurati e a reale misura delle vostre esigenze.


Tabella di compatibilità delle sostanze chimiche con i raccordi pressfitting

Tabella 14. del Manuale Tecnico Eurotubi Pressfitting: Compatibilità chimica degli impianti pressfitting Eurotubi. Clicca sull'immagine per ingrandire.


Cambiamenti apportati alla tabella

  • Sono stati aggiornati diversi valori percentuali per una maggiore accuratezza;
  • eliminate le voci: Acido Prussico, Agenti per concia del cuoio, Sviluppatore/bagno per foto;
  • aggiunte due voci: Glicole propilenico e Ipoclorito di Sodio < 20% max. 25°C;
  • In un aggiornamento precedente erano state eliminate le seguenti quattro voci: Acetone, acido acetico 20%, Acido Fluoridrico, acido formico, Cloruro di sodio 5%.

Compatibilità del pressfitting con applicazioni speciali

I principali fattori da tenere in considerazione quando si prepara una compatibilità chimica con il sistema pressfitting sono:
  • Tipologia d'impianto;
  • Esatta composizione chimica del fluido da veicolare;
  • Aggressività chimica del fluido nei confronti dei materiali di cui è composto il sistema: l'inox ad esempio non può essere utilizzato in presenza di cloro e i suoi composti in quanto darebbe inizio ad un grave problema di corrosione;
  • Compatibilità della sostanza con la mescola dell'O-ring;
  • Range di temperature raggiungibili dal fluido in transito;
  • Pressioni di esercizio;
  • Comportamento del fluido in presenza dei possibili ristagni del sistema.
Quest'ultimo punto è il motivo per cui il pressfitting è sconsigliato per il trasporto di liquidi alimentari e gas medicali.

Potrete contattare l'Ufficio Tecnico Eurotubi per richiedere la fattibilità su eventuali studi di compatibilità tra le diverse sostanze e il sistema pressfitting.



  youtube   
 
Le altre news: 1. Impianti Pressfitting Eurotubi: compatibilità chimica con i fluidi veicolati
2. Inserimento del tubo nel raccordo: perché è importante segnare il corretto punto di battuta
3. Pressfitting Inox 316L per impianti di trattamento delle acque reflue non industriali
4. Il Pressfitting Eurotubi utilizzato per il rinnovamento degli impianti di trattamento delle acque reflue a Vindeln in Svezia
5. Bolero Eurotubi: come un impianto idraulico diventa Opera d’Arte
 
 
TORNA ALL'INDICE

 
Accedi all'archivio generale delle newsletter Eurotubi Europa